Al fine di ridurre gli effetti degli aumenti dei prezzi nel settore elettrico sono stati previsti dal Governo interventi a favore delle aziende energivore (aziende a forte consumo di energia elettrica) e delle aziende non energivore (aziende a minore consumo di energia elettrica, non utilizzata normalmente per la produzione).

Per quanto attiene alle aziende “non energivore”, categoria nella quale rientra la maggior parte delle nostre aziende, la normativa prevede un credito di imposta pari al 15% del costo di acquisto
della materia energia, sostenuto nel secondo e nel terzo trimestre 2022. Il decreto aiuti–ter ha previsto l’ampliamento anche ai mesi di ottobre e novembre 2022, modificando la percentuale di
determinazione del credito al 30%.

Per averne diritto devono essere osservati due parametri:
– Disporre di contatori con potenza disponibile pari o superiore a 16,5 Kw, per il secondo ed il terzo trimestre 2022, mentre per i mesi di ottobre e novembre 2022 la potenza disponibile deve essere pari o superiore a 4.5 Kw;
– Avere subito un incremento dei costi di acquisto della materia energia superiore al 30% del costo medio sostenuto per Kw/h nel primo, nel secondo e nel terzo trimestre 2022 in rapporto al primo, al secondo e al terzo trimestre 2019.
Al verificarsi di entrambe le condizioni citate spetta, sul costo di acquisto della materia energetica utilizzata, rispettivamente nel secondo e nel terzo trimestre 2022, un credito di imposta pari al 15% o al 30% dell’importo di acquisto della materia energia.

Per valutare la possibilità di richiedere il credito di imposta per la Sua azienda, Confesercenti Parma, anche in considerazione delle numerose richieste della nostra base associativa, ha deciso di strutturare un servizio di consulenza dedicato. Tale servizio di consulenza sarà a disposizione di ogni azienda associata così da poter usufruire di interessanti tariffe concorrenziali.

Analoga valutazione, al fine di ottenere un credito di imposta pari al 25% o al 40%, proporzionato al costo di acquisto della materia gas, potrà essere effettuato contemporaneamente al credito “energia”.
È necessario attivarsi nel breve termine, il credito di imposta determinato potrà essere utilizzato esclusivamente in compensazione, tramite il modello F24, in parte entro il 31/12/2022 ed in parte entro il 31/03/2023.

Per ricevere maggiori informazioni è possibile contattare la nostra segreteria organizzativa allo 0521/382611 o tramite email all’indirizzo info@confesercentiparma.it .