Con un DPCM firmato oggi dal Presidente del Consiglio Mario Draghi arriva l’elenco delle attività commerciali che si potranno frequentare anche senza essere in possesso del green pass. Il Decreto del 7 gennaio scorso che introduceva l’obbligo del green pass, almeno base, per l’accesso ai servizi alla persona e alle attività commerciali, prevedeva infatti eccezioni “da individuare con atto successivo” per le attività commerciali volte ad “assicurare il soddisfacimento di esigenze essenziali e primarie della persona“.

Esigenze alimentari e di prima necessità, sanitarie, di sicurezza e di giustizia saranno quindi sempre fruibili senza bisogno di avere in tasca il green pass. Per accedere invece a tabaccherie, edicole, librerie, negozi di abbigliamento dal 1 febbraio sarà necessario il passaporto vaccinale base. Nessuna esenzione anche per l’accesso agli uffici postali, nemmeno, come ventilato nei giorni scorsi,

Ecco l’elenco delle esenzioni

Ipermercati, supermercati e discount
Non servirà il green pass per accedere a ipermercati, supermercati, discount di alimentari, mini mercati e altri esercizi commerciali non specializzati di alimenti vari (escluso il consumo sul posto).

Negozi di surgelati
Ingresso senza green pass anche per commercio al dettaglio di prodotti surgelati e commercio al dettaglio di articoli

Farmacie e parafarmacie
Green pass non necessario anche in farmacie, parafarmacie e altri esercizi specializzati di medicinali non soggetti a prescrizione medica.

Negozi che vendono articoli medicali e ortopedici
Esenzione anche per i clienti negozi di articoli medicali e ortopedici in esercizi specializzati.

Negozi di articoli igienico-sanitari
Ingresso senza green pass anche nei negozi di commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari

Rifornimento carburante
Nessuna richiesta di pass anche per il rifornimento di carburante per autotrazione in esercizi specializzati.

Vendita carburante uso domestico o riscaldamento
Esentati anche i clienti di negozi di commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento.

Negozi per animali
Senza green pass è consentito l’ingresso nei negozi del commercio al dettaglio di animali domestici e di alimenti per animali domestici in esercizi specializzati.

Negozi di ottica
Non serve il green pass negli esercizi commercio al dettaglio di materiale per ottica.

Senza pass in commissariato per una denuncia
Consentito l’accesso senza green pass agli uffici aperti al pubblico delle Forze di polizia e delle polizie locali, per attività istituzionali indifferibili e di prevenzione e repressione degli illeciti.
Si può andare in commissariato per effettuare una denuncia o per richieste di interventi giudiziari a tutela di persone minori di età o incapaci o per consentire lo svolgimento di attività di indagine o giurisdizionale per cui è necessaria la presenza della persona convocata.

Controlli a campione
Il decreto precisa che il rispetto delle nuove regole deve essere assicurato da titolari degli esercizi «attraverso lo svolgimento di controlli anche a campione».