Il Ministro della Salute Roberto Speranza firmerà stasera una nuova ordinanza che estenderà per l’Emilia Romagna, la Lombardia, la Calabria, la Sicilia e il Veneto le limitazioni relative alla zona arancione, già previste per sabato 9 e domenica 10, fino a venerdì 15 gennaio 2021.

Quindi la regione Emilia Romagna sarà arancione da sabato 9 a venerdì 15 gennaio. I Bar e ristoranti resteranno chiusi tutto il giorno (consentiti l’asporto fino alle 22 e la consegna a domicilio sena limiti di orario), aperti invece i negozi, i parrucchieri e i centri estetici.

Si ricorda che il decreto emanato negli scorsi giorni e valido su tutto il territorio nazionale fino al 15 gennaio vieta ogni spostamento in entrata e in uscita tra i territori di diverse regioni o province autonome, salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute. Saranno comunque consentiti, negli stessi giorni, gli spostamenti dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia. È comunque consentito il rientro alla propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma.
Resta quindi consentito lo spostamento verso una sola abitazione privata una volta al giorno, in un arco temporale compreso fra le 5 e le 22, e nei limiti di due persone, ulteriori rispetto a quelle già conviventi, oltre ai minori di anni 14 sui quali tali persone esercitino la potestà genitoriale e alle persone disabili o non autosufficienti conviventi.

Share This