In relazione alle richieste presentate al Comune di Parma per la riduzione dei tributi locali,  siamo con la presente ad informarvi che a partire dal 4 di dicembre sarà possibile richiedere il rimborso da parte degli esercizi commerciali e attività produttive del Comune di Parma, attraverso la procedura che riepiloghiamo di seguito e che prevede l’utilizzo del Codice Spid.

Qui tutte le info: https://www.comune.parma.it/notizie/Rimborso-TARI-2020-per-attivita-economiche-1.aspx?fbclid=IwAR2DArvMyuEOvyCVU14YtT9nseThLR6EXZ03GtGtmjVAHY-hlhZ74rUTnBI

Il Comune di Parma, che ringraziamo per l’attenzione avuta,  utilizzerà parte dell’ avanzo di amministrazione di 1,7 milioni di cui 1,5 milioni viene inserito nella variazione di bilancio per ulteriori sgravi Tari a favore delle categorie colpite dalla crisi economica causata dall’emergenza sanitaria. Il totale delle agevolazioni, compresi i contributi regionali, ammonta a 4,6 milioni e l’Amministrazione confida di erogarle entro gennaio 2021.
Come avverrà il rimborso? Dal  3 dicembre dovrebbe essere attivo un sito ad hoc del Comune a cui le aziende dovranno collegarsi coi proprii codici Ateco, come  individuati dal Comune e  potranno accedere fino al 28 dicembre tramite codice Spid. Una procedura a step guiderà nella richiesta di agevolazione. Il 28 dicembre il data base sarà chiuso e avrà inizio la fase di verifica del Comune.  Complessivamente dovremmo raggiungere un rimborso pari al 40% dell’anno precedente. Per ricevere il contributo sarà necessario essere in regola con i pagamenti della Tari pregressi (anche rateizzati).

A disposizione per ogni approfondimento, 0521/382611 infoconfesercenti@confesercentiparma.it

Share This